COMUNE DI TERRALBA
Provincia di Oristano
Servizio Entrate e Tributi
TEL. 0783/8530240 - FAX 0783/8530213
(e-mail ici@comune.terralba.or.it)


TASI - TRIBUTO PER I SERVIZI INDIVISIBILI 2014
 
            Ai sensi dell’articolo 1 comma 639 e successivi della Legge n. 147 del 27 dicembre 2013 (legge di stabilità 2014) e successive integrazioni e modificazioni è istituito a decorrere dall’anno 2014 il Tributo per i servizi indivisibili (TASI).
Il Comune di Terralba ha approvato il Regolamento TASI con delibera C.C. n. 12 dell’8/7/2014  e le aliquote TASI con delibera C.C. N.  26 del 19/08/2014 , consultabili sul sito del comune www.comune.terralba.or.it.    
La TASI si versa con modello F24. Il versamento dell’acconto 2014 deve avvenire entro la data del 16 ottobre 2014 utilizzando i seguenti codici:
                                               
Tipologia Immobile
Codice Comune
aliquota
Cod. tributo
Abitazione principale e relative pertinenze
L122
1 ‰
3958
Immobili adibiti ad abitazione principale da nuclei familiari in cui sia presente un portatore di handicap certificato ai sensi dell’art. 3, comma 3, della legge 104/92;
  
L122
0,5 ‰
3958
Fabbricati rurali ad uso strumentale all’attività agricola
 
L122
1 ‰
3959
Aree fabbricabili
 
L122
1 ‰
3960
Altri immobili
L122
1 ‰
3961

Nel caso in cui l’immobile descritto nelle fattispecie di cui sopra sia occupato da un soggetto diverso dal proprietario,  deve pagare la TASI anche il detentore dell’immobile nella misura del 30%  del tributo complessivamente dovuto in base all’aliquota applicabile per la fattispecie imponibile occupata. La restante parte, cioè il 70% è dovuta dal possessore proprietario dell’immobile.
 
Chi deve pagare:
Devono pagare la TASI i possessori o detentori a qualsiasi titolo di immobili limitatamente alle fattispecie sotto descritte.
Nel caso di più possessori il tributo viene complessivamente determinato tenendo conto delle percentuali di possesso di ciascun titolare del bene medesimo. Il soggetto passivo è il possessore o il detentore di fabbricati, la cui superficie insiste, interamente o prevalentemente sul territorio comunale.
Nel caso predetto, i possessori  sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria, al fine di semplificare gli adempimenti posti a carico dei contribuenti, ogni possessore ed ogni detentore effettua il versamento della Tasi in ragione della propria percentuale di possesso o di detenzione, avendo riguardo alla destinazione, per la propria quota, del fabbricato, conteggiando per intero il mese nel quale il possesso o la detenzione si sono protratti per almeno quindici giorni.
In caso di detenzione temporanea di durata non superiore a sei mesi nel corso dello stesso anno solare, la TASI è dovuta esclusivamente  dal possessore dei locali a titolo di proprietà, usufrutto, uso, abitazione e superficie.
 


 
Esenzioni:
 
Per l’anno 2014 sono esclusi dal pagamento dell’imposta:
a) immobili adibiti ad abitazione principale e relative pertinenze da giovani coppie costituite dal 1° gennaio 2014;
b) immobili adibiti ad abitazioni principali e relative pertinenze e immobili adibiti ad   attività produttive, danneggiati dall’alluvione del 18/11/2013, che abbiano presentato richiesta all’ente ed ottenuto indennizzo dai fondi affluiti al conto alluvione aperto dal Comune;
 
Come si determinala base imponibile:
 
La base imponibile della TASI è quella prevista per l’applicazione dell’IMU.
 
DETERMINAZIONE BASE IMPONIBILE:
Nel prospetto sottostante vengono riportati, distinti per categoria catastale di appartenenza,   gli elementi per determinare la base imponibile TASI degli immobili soggetti a tassazione:
 
A
B
C
D
E
F
cat. immobile
 
Rendita catastale
Rendita rivalutata (rivalutazione del 5%)
(B x 1,05)
Coefficiente moltiplicatore
 
Base imponibile
(C x D)
Tasi  annua dovuta (1 per mille)
(E x 1: 1000)
A (escluso A10)
C2 – C6 – C7
500,00
525,00
160
84.000,00
84,00
B –C3 – C4 – C5
300,00
315,00
140
44.100,00
44,10
D (escluso D5)
400,00
420,00
65
27.300,00
27,30
C1
600,00
630,00
55
34.650,00
34,65
A10 – D5
800,00
840,00
80
67.200,00
67,20
Aree fabbricabili valore dell’area  (tenuto conto dei valori minimi determinati per l’anno 2014 ai fini IMU con deliberazione della Giunta Comunale n. 113 del 3/6/2014)        moltiplicato per 1 per mille
 
MODALITA’ DI VERSAMENTO DELL’ACCONTO APPLICANDO LE ALIQUOTE DELIBERATE e TERMINI.
 
I contribuenti per il versamento del tributo sono tenuti ad utilizzare il modello F24.
Il tributo è versato in autoliquidazione da parte del contribuente.
N.B. Il Comune non invia modelli di pagamento precompilati.
 
Il soggetto passivo effettua il versamento del tributo complessivamente dovuto per l’anno in corso in due rate, delle quali la prima entro il 16 ottobre, pari all’importo dovuto per il primo semestre calcolato sulla base delle aliquote deliberate dal Consiglio Comunale in data 19/08/2014 sopra indicate
La seconda rata deve essere versata entro il 16 dicembre, a saldo del tributo dovuto per l’intero anno, con eventuale conguaglio sulla prima rata versata. Resta in ogni caso nella facoltà del contribuente provvedere al versamento del tributo complessivamente dovuto in un’unica soluzione annuale, da corrispondere entro il 16 ottobre 2014.
 
Importo minimo: €. 2,00 per cui occorre comunque procedere al versamento
ARROTONDAMENTO:   l’importo totale da versare deve essere arrotondato all’euro: fino a 49 centesimi si arrotonda per difetto e oltre 49 centesimi si arrotonda per eccesso.
 
 
MODELLO F24
 
E’ possibile effettuare il versamento della TASI con modello F24, approvato con provv. 12 aprile 2012 dell’agenzia delle Entrate .Il pagamento può essere effettuato, senza oneri aggiuntivi, presso gli uffici postali, gli sportelli delle banche.
Il codice del comune di Terralba da indicare è L122
 
DOVE ESEGUIRE IL VERSAMENTO
 
- presso tutti gli sportelli degli istituti bancari;
- presso gli Uffici postali
 
Codice tributo da utilizzare (a seconda della tipologia per cui si effettua il versamento):
 
3958- TASI- tributo per i servizi indivisibili su abitazione principale e relative pertinenze
3959- TASI- tributo per i servizi indivisibili per fabbricati rurali ad uso strumentale
3960 –TASI- tributo aree fabbricabili
3961- TASI- tributo per i servizi indivisibili per altri fabbricati
 
L’ufficio tributi è a disposizione per il servizio di assistenza TASI nei seguenti orari presso lo sportello:
Responsabile del Servizio: Dott. Stefano Usai
Responsabile del procedimento: Sig.ra Bianca Latte
Orari d’ufficio: Martedì – Mercoledì e Venerdì dalle ore 10.00 alle ore 12.30 - Martedì pomeriggio dalle ore 16.00 alle ore 18.00.
 
 
 
  
 Puoi calcolare la tua imposta TASI collegandoti sul sito del Comune di Terralba all’indirizzo: www.comune.terralba.or.it   
                                  
 

PRIMO PIANO

Amministrazione Trasparente 

Calcolo I.M.U.  T.A.S.I. 2017

Calcolo I.M.U.  T.A.S.I. 2016

 


Piano Urbanistico Vigente (PUC), leggi la documentazione relativa allo strumento Urbanistico del Comune di Terralba... Vai >>

Marceddì

Foto di Marceddì
La borgata marina di Marceddì,suggestivo villaggio di pescatori, appartiene al Comune di Terralba, da cui dista 12 km... Vai >>

La storia di Terralba

Foto storica di Terralba
La tradizione popolare racconta che vicino Marceddì sorgeva il villaggio di Osea, detto anche Orri fondato da Ercole Libico 364 anni prima di Roma... Vai >>

I libri su Terralba

Copertina di uno dei libri su Terralba
Vai >>


Comune di Terralba - Via Baccelli 1 - 09098 Terralba (OR) - Tel. 0783.85301 - Fax. 0783.83341 - P.I: 00063150957 - Posta Elettronica Certificata: protocollo.terralba@cert.legalmail.itPosta Elettronica Tradizionale: protocollo@comune.terralba.or.it - comune.terralba@comune.terralba.or.it

Valid HTML 4.01 Transitional Level Double-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0  Valid CSS

Credits